Dylan

Sempre Dylan fu tra le star che risposero all’appello di Michael Jackson, autore con Lionel Richie del brano corale “We are the World”, destinato a raccogliere fondi (campagna “Usa for Africa”) per assistere la popolazione dell’Etiopia colpita dalla spaventosa carestia del 1985. Oggi, a quanto sembra, siamo all’ennesimo appuntamento con la storia: si tratta di disseppellire John Kennedy, per aiutare il mondo a ritrovare il suo stesso coraggio. Cambiare tutto, senza paura: né del coronavirus, né dei suoi ipotetici “sovragestori”, che probabilmente sognano un pianeta di neo-sudditi, schiavizzati dal terrore dei virus (oggi il “corona”, domani chissà), e sottoposti alla dittatura orwelliana di una polizia sanitaria capace di imporre vaccini e microchip, azzerando la privacy e la libertà. Messaggio: il momento è cruciale. La sfida è lanciata: “Murder Most Foul” è nell’aria, ne sta parlando il mondo intero. «State al riparo, e state attenti», si congeda il quasi ottantenne Dylan. «E che Dio sia con voi».

(Giorgio Cattaneo, 5 aprile 2020).

Articoli collegati
Guerra per la Terra: l’Italia e i poteri oscuri dietro al virus
Bob Dylan, messaggio: John Kennedy, contro il coronavirus
Bizzi: guerra segreta (mondiale) contro la Cabala del Covid
Il killer: John Kennedy l’ho ucciso io. E nessuno lo interroga
Dante e i Templari fiorentini, fino a John Fitzgerald Kennedy
Tag: 007, 11 settembre, abusi, agguato, alchimia, allarmismo, alternativa, America, Amleto, armonia, arte, astrologia, Atene, Atlantide, atomica, attentati, aurora boreale, austerity, banche, Bce, beneficienza, Bibbia, Blowin’ in the wind, Bob Dylan, boxe, carcere, carestia, Chaucey Holt, Chiarelettere, Chicago, Christmas in the Heart, Chuck Nicoletti, Cia, Cina, cinema, Clint Murchinson, Commissione Trilaterale, coprifuoco, coraggio, coronavirus, Costituzionale, Covid-19, creazione, crisi, Cristo, cultura, Da Eleusi a Firenze, Dallas, Dante Alighieri, David Bowie, Dear Mrs. Roosevelt, debito pubblico, Deep State, delocalizzazioni, Demetra, democrazia, demolizione controllata, denuncia, diktat, Dio, diritti, diritti umani, distopia, dittatura, Divina Commedia, divinità, documentario, Duluth, economia, Edgar Hoover, editoria, Eleanor Roosevelt, Eleusi, élite, emissione, esoterismo, Etiopia, euro, Eurozona, fame, Fbi, Financial Times, finanza, Fireball, Firenze, Firenze città santa dei Templari, Francia, Frankenstein, Franklin Delano Roosevelt, Freddie Mercury, gangster, George Bush, George Oewell, George W. Bush, Germania, Getzemani, Gherarduccio dei Gherardini, Gianfranco Carpeoro, Gioele Magaldi, Giorgio Cattaneo, giustizia, globalismo, globalizzazione, golpe, guerra, guerra civile, guerra fredda, Hathor Pentalpha, Henry Kissinger, Herny Timrod, Hettie Carroll, homeless, Howard Hunt, Hurricane, ideologia, ignominia, Inferno, iniziazione, intelligence, Isis, Italia, Jacques de Molay, James Files, Jfk, John Fitzgerald Kennedy, John Kennedy, John Maynard Keynes, Kennedy Center Honors, killer, Lee Harvey Oswald, Legion d’Onore, letteratura, liberalità, libertà, linguaggio, Lionel Richie, Luca Monti, Lyndon Johnson, mafia, Mario Draghi, massoneria, Massoni, Masters of war, Matrix, Medaglia Presidenziale della Libertà, medici, mercato, microchip, Misteri, Misteri Eleusini, mitologia, mondovisione, moneta, multinazionali, Murder Most Foul, musica, Natale, neoaristocratici, neoliberismo, New Deal, New Frontier, Nicola Bizzi, Nikita Krushev, Nobel per la Letteratura, nucleare, Occidente, occulto, oligarchia, omicidio, Ordine del Tempio, origini, Oscar, pace, pandemia, panico, Paolo Franceschetti, paura, perfezione, pietà, pittura, poesia, polizia sanitaria, pop, Poseidone, post-keynesiani, potere, Premio Nobel, Premio Oscar, Premio Principe delle Asturie, Premio Pulitzer, prestigio, Prince Hall Freemasonry, privacy, profezie, progressisti, quarantena, Queen, razzismo, reazionari, reticenza, ricatto, Richard Nixon, rigore, Rinascimento, rivelazioni, rogo, Rosacroce, Rubin Carter, Salvador Dalì, sanità, schiavitù, segregazione razziale, senzatetto, servizi segreti, signoraggio, signorie, simboli, simbologia, sistema, sociale, sovragestione, sovranità, speculazione, stampa, Stati Uniti, Stato, storia, sudditi, superlogge, supermassoneria, talento, tarocchi, Tempest, Templari, templarismo, teologia, terrorismo, Texas, The lonesome death of Hettie Carroll, They don’t care about us, Things have changed, titani, Torri Gemelle, Tosh Plumlee, tragedia, trasfigurazione, Twin Towers, Ue, umanità, Union Sundown, Unione Europea, Ur-Logdes, Urss, Usa, Usa for Africa, vaccini, Vietnam, vittime, Walt Disney, We are the World, web, William Zantzinger, Woody Guthrie, Wto, Wuhan, Zack Shelton

Informazioni su apoforeti

Unione Associazioni Culturali
Questa voce è stata pubblicata in anni 60. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.