Tragedia e speranza

Carrol Quigley era uno storico americano, professore di Scienze Politiche alla Georgetown University, consigliere di Bill Clinton e teorico dell’evoluzione socioculturale. Nel su libro del 1966, “Tragedy and Hope” (tragedia e speranza) scrive: «Le potenze del capitalismo finanziario avevano anche un obiettivo di lungo termine, niente meno che creare un sistema mondiale di controllo finanziario in mani private capace di dominare il sistema politico di ogni nazione e l’economia del mondo come un tutt’uno. Questo sistema doveva essere controllato con modalità feudale delle banche centrali del mondo agendo di concerto, attraverso accordi segreti sanciti in incontri frequenti e conferenze. L’apice di questo sistema era la Banca per i regolamenti internazionali a Basilea, in Svizzera, una banca privata di proprietà e sotto il controllo delle banche centrali mondiali, le quali sono esse stesse istituzioni private. Ogni banca centrale punta a dominare il suo governo attraverso la capacità di controllare i prestiti sui titoli di Stato, di manipolare le valute estere, di influenzare il livello di attività economica del Paese e di condizionare politici cooperativi e compiacenti attraverso ricompense economiche nel mondo del business» [Carrol Quigley – Tragedy and Hope – 1966 – pagina 324 – Scarica il PDF qui].

Annunci

Informazioni su apoforeti

Unione Associazioni Culturali
Questa voce è stata pubblicata in moneta e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tragedia e speranza

  1. apoforeti ha detto:

    Avete letto bene: 1966; e con tutto questo la narrazione dominante è ancora: “La causa è da ricercarsi nella visione sessantottina del sei politico, che ha portato a favorire un egualitarismo che non è spinta verso l’alto, verso l’eccellenza, ma un livellamento verso il basso, verso la mediocrità”.
    Io mi sono iscritto all’università di Bologna nel 1966 e l’ho frequentata fino al 1978 senza mai imbattermi in questo fenomeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.